Civico 1

Civico 1

Denominazione o indicazione geografica Campania Sciascinoso I.G.T.
Tipologia Vino Biologico Rosso
Vitigno Sciascinoso (100%)
Altitudine 300 m s. l. m.
Esposizione Sud – Est
Sistema di allevamento Guyot
Epoca Vendemmia Prima decade di ottobre
Fermentazione In acciaio inox a temperatura controllata con macerazione delle bucce di 20 giorni
Affinamento in legno Il vino affina per 12 mesi in piccole botti di rovere francese
Affinamento in bottiglia Almeno 3 mesi
Note degustative Vitigno da sempre coltivato in Campania merita tutta la nostra attenzione e in particolare di essere valorizzato per il suo bel colore rosso intenso con riflessi violacei, i profumi di frutti e fiori rossi, le note speziate e un sorso piacevole e appagante. Si abbina bene a formaggi di media stagionatura, mozzarella di bufala, primi piatti e carne in umido e alla griglia.

La Storia

Il Sannio Sciascinoso è un vino la cui produzione è consentita nella provincia di Benevento.
Già apprezzato e descritto da Plinio nella sua Naturalis Historia, è uno dei vitigni sanniti autoctoni che è anche sopravvissuto alla fillossera. Lo Sciascinoso è più noto in Campania con il suo sinonimo Olivella che deriva dalla forma allungata dell’acino, oliveforme.
Caratteristiche organolettiche Dal colore rubino più o meno intenso ha un odore vinoso, caratteristico, gradevole ed un sapore asciutto, tipico, a volte morbido.
Caratteristiche ampelografiche Fogliamedia-pentagonale, eptalobata.
Grappolo mediamente compatto, compatto, grandezza media, conico con un’ala. L’acino hadimensione media, piccola, di forma ovoidale, con buccia consistente e di colore rosso scura-violetta.
Gli abbinamenti preferiti sono con pasta al ragù e primi a base di carne, carni bianche e formaggi a media stagionatura.