Una tradizione secolare, una passione che si tramanda di generazione in generazione. Sono le terre della Campania, tra l’agro aversano e il beneventano, che la famiglia Fontana coltiva fin dalla fine del 1800. Luoghi d’elezione per vitigni pregiati, primo fra tutti l’Asprinio, l’eccellente uva bianca, patrimonio naturale che la famiglia Fontana ha tenacemente recuperato, protetto e valorizzato.

E poi ancora il vitigno del Falanghina e dello Sciascinoso. Dal sogno e dall’intraprendenza di Mariapina e Antonio Fontana, quinta generazione della famiglia, e dai loro genitori Raffaele e Teresa Diana nasce, nel 2009, Tenuta Fontana, un’azienda agricola di produzione, trasformazione e commercializzazione di vini di qualità: non solo il vino bianco, fruttato e dalla decisa freschezza dell’Asprinio d’Aversa ma anche vini rossi strutturati della migliore tradizione campana come il Falerno del Massico e l’Aglianico.

Written by Admin